Associazione Italiana Monociclo  
Home A.I.M. Forum Regionali Eventi e Raduni Mercatino Imparare Iscriviti è Gratis
  Articoli     
 

Iscritti
 Utenti: 1250
Ultimo iscritto : jarno
Lista iscritti

I preferiti
Mappa Monociclisti (17820)
Giocoleria.org (6187)
UnaRuota.Com (5786)
Latin American Uni-Team (5398)
Unicycling.net (5342)
Federazione Francese Monociclo (5267)
Unicycling.tk (5263)
EUC Extreme Unicycle Championship (5262)
Federazione Bavarese (in tedesco) (5262)
Associazione Lionese Monociclo (5262)
TRIAL- tutti gli spot (5258)
Unicon13 Video (5258)
AldoVarotto Monociclo (5257)
Puerto Rico (5255)
Forum Svizzero di Monociclo (5252)
Juggling e Mono in Udine (5194)
CasseRayonsInternational (5103)
Juggling Magazine (5002)
Associazione Giapponese Monociclo (4748)
UnaRuota.Com (4466)
One Wheel austria (4460)
www.unicycle.tv (988)

Top - Siti web
MoMoCiclo (Mendrisio) (IT)
Associazione Varese (IT)
Associazione Treviolo (BG) (IT)
UNICON 16 (IT)
Convention Brianzola (IT)
UNICON 15 (IT)
L'albero del Macramè (IT)
UNA_RUOTA_Com (IT)
trialmap (IT)
UNICON 14 (IT)
Portale di AspNuke (IT)
Manuale Sito (IT)

 
Un Copertone da Ghiaccio fatto in casa
Inserito il 05 gennaio 2011 alle 18:56:29 da Jacopomuni.

Un Copertone Chiodato Pag.1

Vivendo in montagna sono costretto, per fortuna o purtroppo, a far i conti tutti gli anni con neve e ghiaccio.

Il mio monociclo (ruota 24x3.0" duro wild) tiene molto, ma quando il pendio si fa più impervio o semplicemente c'è qualche pezzo ghiacciato, il mio super mezzo, mi lascia letteralmente col culo per terra.

Allora, grazie a un' idea datami da Sandy, ho deciso di lanciarmi nella costruzione della RUOTA CHIODATA, ed eccomi qui!!!

Se l'idea vi piace vi racconto come l'ho realizzarla.

Per far ciò vi serve innanzitutto un sacco di pazienza, voglia di portar a termine il lavoro, e la consapevolezza che il copertone che userete non lo utilizzerete più per andare sull' asfalto.

Dopo di che occorre il materiale vero e proprio, io ho usato:
-un copertone (se ne usate uno vecchio potete permettervi di romperlo e buttarlo via, ma il mio consiglio è quello di usarne uno in buone condizioni, perchè ovviamente più è nuovo e più avrete aderenza)
-viti da legno autofilettanti 3,5x16mm con l'ala (la spirale della vite) larga. Il numero delle viti dipende da voi; io ne ho messe 108.
-materiale per proteggere la camera d'aria dalle viti.
 Io ho utilizzato una retina di plastica e una camera d'aria da moto tagliata.
 Chiaramente più proteggete la camera d'aria internamente e meno rischierete di bucare, però al contempo aumenterà anche il peso del monociclo.

Ora non resta che costruirla.

Prima vi conviene decidere esattamente su che tappi volete mettere le viti, poi dall interno verso l'esterno dovrete avvitare la vite (senza far buchi col trapano perchè diminuireste la tenuta della vite sul copertone) col cacciavite e centrare il tappo del copertone.
Le prime viti sono faticose da inserire, poi si prende la mano e si procede più velocemente!

Messe tutte le viti bisogna proteggere la camera d'aria.

Io ho messo una retina di plastica (incollata col bostick solo perchè non si muovesse durante la costruzione), larga circa 5 cm, all'interno del copertone.

Successivamente mi sono procurato una camera d' aria di una moto e l' ho tagliata trasversalmente di modo da avere circa la forma di una grondaia. Dopo aver messo questa mezza camera d'aria all'interno del copertone, ho rimontato il tutto.

In alternativa alla retìna+camera d'aria potete mettere un copertone liscio, ma aumenterebbe notevolmente il peso.

 

Ora non vi resta che testarne l'incredibile tenuta su neve e ghiaccio!!

Vi assicuro che non scivolerete più!!

Per qualunque chiarimento chiedetemi pure!

Jacopo
 


Commenti
10 Commenti - 5/5 - Voti : 5
Inserito il 09 gennaio 2011 alle 11:48:09 da joelle.  5/5
 
WOW!!
Inserito il 09 gennaio 2011 alle 12:32:35 da EKKEKKAVOLO.  5/5
 
Jacopo sei un ragazzo in gambissima! Complimenti Smiley
Inserito il 09 gennaio 2011 alle 19:47:23 da gibigibi.  5/5
 

quando anche da noi c'è la neve (ma soprattutto il ghiaccio) penso anch'io all'uso di un copertone chiodato

non ne ho mai costruito uno ma ho "pensato molto"

grazie alle tue info risolvo il problema di proteggere la camera d'aria ma l'uso delle viti le avevo scartate pensando di usare dei rivetti.

L'USO DEI RIVETTI DOVREBBE AVERE IL VANTAGGIO DI POTERli inserire sul copertone nel caso in cui ne hai messi pochi oppure nel caso in cui qualcuno si stacchi 

cosa ne pensi? io forse non costruirò mai una gomma chiodata per via del fatto che il mio muni è dotato di freno e prima devo provare/capire come poter estrarre la ruota dai tamponcini dei freni

l'utilizzo di "sporgenze" di ferro non troppo lunghe come i rivetti potrebbe avere il vantaggio di poter usare il mono anche su terreni privi di neve (chi non abita in altura trova i sentieri innevati solo sulle sommità delle collinette circostanti la città)

inoltre i rivetti potrebbero essere meno pericolosi delle viti

questi i miei pensieri "positvi" sui rivettti ma il giudizio finale lo lascio a te jacopo che hai concretizzato l'idea

cmq pensando all'ultima scivolata fatta sul ghiaccio tra viti e rivetti avrei prefeito una bella imbottitura sul fondoschiena!!!!!

Inserito il 09 gennaio 2011 alle 21:55:17 da jacopomuni.  0/5
 

ciao!!

prima di optare per le viti, ho valutato molte altre possibilita di costruzione della ruota chiodata, e infine mi è sembrato che le viti fossero l idea migliore, essenzialmente per due motivi:

il primo perchè devi bucare col trapano il copertone per mettere i rivetti, il che comporta inevitabilmente un' inferiore tenuta del copertone sui rivetti.
il secondo perchè lo stecchetto di ferro del rivetto si trancia quando la pallina non riesce più a farsi strada nella guaina metallica del rivetto allargandola, e in un copertone è facile che ciò avvenga molto a ridosso della fine del rivetto stesso, schiacciando il copertone e tendendo ad allargare il buco precedentemente fatto col trapano.
inoltre la differenza di diametro del buco del trapano e della parte esterna del rivetto è molto piccola. E' facile quindi che il rivetto entri nel copertone.

ovviamente però, come dici tu, con le viti non puoi pensare di andare su terreni duri perchè essen non si pianterebbero, ma si piegherebbero strappando probabilmente il copertone.

comunque se un giorno farai la ruota rivettata fammi sapere che mi interessa!!

ciao a tutti

jacopo

Inserito il 10 gennaio 2011 alle 14:50:53 da Mutaito.  0/5
 

Ottima guida e realizzazione Jacopo! In effetti sono d'accordo con te sull'uso delle viti piuttosto dei rivetti.

Non mi piace molto la rete incollata invece, di certo è più sicura per la camera d'aria, però se devi cambiare o sostituire delle viti un domani non sò..

Mi preoccupa un po' l'operazione di inserire le viti dall'interno alla cieca cercando di centrare il tassello esterno. Qualcuno consiglia di forare col trapano con una punta piccola per avere il riferimento, altri dicono di non farlo perchè anche se il foro è molto piccolo si rischia con la punta di rovinare la carcassa... Forse si potrebbe usare una sorta di punteruolo dall'esterno (sempre con punta piccola) per avere il riferimento poi all'interno su dove puntare la vite.

Ho visto anche realizzazioni con viti a passo metrico (piccole, M3 o M4) e relativo controdado (e rondella) all'esterno. Forse la tenuta della vite sullo pneumatico è più elevata, di certo il peso sale a dismisura...

Se qualcun altro si vuole cimentare nella costruzione, il mio consiglio è comunque di usare viti in acciao inox!

Inserito il 10 gennaio 2011 alle 18:22:44 da giocologgi.  0/5
 
Bellissimo! Bravo! Non scrdarti le protezioni che la tuota così diventa cattivissima!
Inserito il 10 gennaio 2011 alle 20:39:27 da jacopomuni.  0/5
 

muta hai ragione, metterle dall interno alla cieca non è il massimo, ma col trapano ho provato, ed è nettamente più facile, ma rovina, come dici tu, la carcassa e la tela e inoltre abbassa la pressione del pneumatico sulla vite. Anche col punteruolo ho provato, ma è faticosisssssssimo da mettere dentro, e poi quando lo togli non lascia assolutamente alcun segno. Avevo cominciato anch io forando, ma erano più le volte che perdevo il punto che altro.In pratica, la fatica non valeva il risultato.

Nic hai ragionissima, è molto pericolosa così.. appena tocca strappa subito.

sono contento che vi piaccia!

Inserito il 10 gennaio 2011 alle 22:57:48 da robferrara.  5/5
 
complimenti x l'iniziativa la manualità e la costanza !!!!!!! 108 viti  !!!! ora aspettati le ordinazioni.....
Inserito il 11 gennaio 2011 alle 17:33:40 da gibigibi.  0/5
 
PER CHI è PIGRO.............E NON HA MANUALITà E.... TANTA VOGLIA DI USARE ARNESI.......

PER CHI è PIGRO COME IL SOTTOSCRITTO FORSE SI PUò OTTENERE UN EFFETTO "TIPO GOMMA CHIODATA" SENZA DOVERSI TRASFORMARE IN MASTRO GEPPETTO

CON 9,OO EURO HO COMPERATO UNA BOMBOLETTA SPRAY DA USARE SULLE GOMME DA AUTO PER AUMENTARE LA TRAZIONE IN CASI DI PARTICOLARE SCIVOLOSITà  (NEVE E GHIACCIO)

 NON SONO IN GRADO DI DIRVI SE FUNZIONA (Nè SU AUTO Nè SU MONOCICLO) MA ALLA PRIMA NEVICATA TESTERò IL PRODOTTO........

........MALE CHE VADA HO RESO IL VENDITORE FELICE DELLA VENDITA

Inserito il 12 gennaio 2011 alle 09:40:11 da EKKEKKAVOLO.  5/5
 

Su ghiaccio io suggerisco di indossare scarpe chiodate o con catene per scarpe: appena si mette giù il piedino altrimenti si vola...


 
Media Partners


Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 20
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti


 
 © AspNuke 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,0390625secondi.
Versione stampabile Versione stampabile